Notizie dalla Rete Voltaire

by Mario Rossi Network 

 

Sommario settimanale del sito: www.reseauvoltaire.net

 

Voltaire  

Rete Voltaire - Sommario settimanale del luglio-agosto 2003

Réseau Voltaire.net - per la libertà di espressione

Sommario - luglio-agosto 2003 - Riassuntivo delle nuove uscite

Una campagna globale di diffamazione
Chi vuole la pelle di George Galloway?

Il deputato britannico George Galloway, appassionato oppositore all'attacco dell'Iraq aveva una buona ragione di proteggere la dittatura di Saddam Hussein: percepiva segretamente una percentuale dei pétro-dollari iracheni prelevati sul fondi "petrolio contro cibo" destinato a nutrire la popolazione civile. È del meno l'accusa lanciata dai 379 giornali del gruppo Hollinger di Richard Perle con cura e Henry Kissinger, documenti all'appoggio. Problema: dei documenti similari giunti al Maglio si Sunday ed al Christian Scienza Monitor è stato stimato come falso.

 spip_logo - 14.3 ko


DIVIDERE PER REGNARE MEGLIO
Lo scoppio del continente europeo al servizio degli Stati Uniti
La regionalizzazione dell'Europa potrebbe essere fatta una deviazione del suo senso iniziale grazie ad un squilibrio delle istituzioni. Sarebbe allora un mezzo di smembrare politicamente l'Europa, lasciando così il campo libero al dominio dell'impero stato-unien. Pierre Hillard analizza questa variante del dottrina Wolfowitz: come trasformare il sogno di unità europea in un incubo dello yougoslavisation generalizzato.

LAICITÀ
Non di privilegi per le Chiese ed i palchi massonici nell'unione europea
Il deputato europeo Maurizio Turco ha riunito 253 dei suoi colleghi parlamentari per opporre all'articolo 51 del progetto di Costituzione dell'unione europea. Permetterebbe alle Chiese di sfuggire alle leggi generali dell'unione per mantenere delle pratiche discriminatorie nel loro seno, e riconoscerebbe loro un ruolo privilegiato di consiglio vicino alle istituzioni politiche. Questi disposizioni scélérates sono stati ottenuti in seguito ad un mercanteggiamento che accorda dei diritti similari ai palchi massonici.

Il gioco di carte del régime Bush infine disponibile

Osservatorio della propaganda

Al momento o i limiti diventano sempre più confuse tra marketing, articoli di stampa, comunicazioni ufficiali e manœuvres psicologici militari, l'osservatorio della propaganda mira a rendere conto dei mezzi messi in œuvre per le agenzie governative per esercitare un'influenza ideologica sugli individui così come la connivenza di certi media vite-a vite di queste manipolazioni.

Osservatorio della propaganda

IL MINACCIA FANTASMA
Il Canada ha indagato, senza lo scibile, su una cellula di Al Qaïda,
L'ambasciata americana di Ottawa è sfuggita ad un attentato di Al Qaïda. È del meno ciò che rivelava, fine luglio, una misteriosa sorgente stato-unienne alla stampa canadese. Le autorità canadesi hanno confutato educatamente.

Inchiesta Su Un & laquo Scoop & raquo Di La Casa-minima
La Francia ha smantellato, senza lo scibile, una cellula di Al Qaïda
Il 1 luglio 2003, un comunicato della Casa-minima affermava che la Francia e parecchi paesi europei hanno smantellato delle cellule di Al Qaïda." Abbiamo voluto farci precisare questa notizia vicino alle autorità competenti.


La stampa di riferimento passato allo stabilo

Per condurre delle azioni politiche o militari, i governi hanno bisogno di renderli legittimi agli occhi della popolazione. Utilizzano per ciò dei "piani media" molto elaborati e producono essi-anche delle notizie che la stampa va a diffondere e commentare. Faccia a questa volontà, i giornalisti non hanno sempre la distanza critica che si imporsi. Una metodologia nella lettura della stampa diventa indispensabile ad ogni cittadino dunque. Quali sono le sorgenti delle notizie che ci servono a portare un giudizio, a prendere posizione, ad accettare delle decisioni? "La stampa di riferimento passato allo stabilo" è liberamente un attrezzo pedagogico utilizzabile in classe.

La stampa di référence passée allo stabilo

DELLE NOTIZIE MINACCE DI ATTENTATI ALL'AEREO-SUICIDIO
Le sorgenti del "Mondo"
Il quotidiano francese Le Monde annuncia nella sua edizione del 30 luglio 2003 "delle notizie minacce di attentati all'aereo-suicidio previsto per la fine dell'estate ed emanando del rete Al-Qaida." Di quali sorgenti il giornale dispone per annunciare "queste nuove minacce?"



Biblioteca elettronica

Le nuove acquisizioni della biblioteca del Rete Voltaire.

 Installazione della Commissione di riflessione sulla laicità per il presidente Chirac
Guerra delle civiltà
Mentre gli integralisti cristiani ed ebraici al potere a Washington tentano di importare in Francia la "guerra delle civiltà", il presidente Giacomo Chirac ha installato una commissione di riflessione sull'applicazione della laicità nella Repubblica. Cerca così a prendere di velocità quelli che, in seno al suo proprio partito, sviluppano un discorso islamophobe sotto coperto di dibattito sul porto del velo alla scuola.

Il filo diplomatico

Documenti diplomatici e comunicati ufficiali relativi al Vicino-Oriente, guerra in Iraq, conflitto israélo-palestinese. , Abbonarsi gratuitamente a lui & laquo Filo diplomatico & raquo.

 Risoluzione 1502 del Consiglio di sicurezza, 26 agosto 2003,
La protezione del personale delle Nazioni unite nelle zone di conflitto

 Allocuzione radiofonica di George W. Bush, 23 agosto 2003,
Amalgami

 Comunicato del dipartimento di stato, 15 agosto 2003,
Gli Stati Uniti manterranno le loro proprie sanzioni contro la Libia

 Comunicato della Casa-minima, 15 agosto 2003,
Gli Stati Uniti non opporranno alla levata delle sanzioni dell'ONU contro il Lybie

 Comunicato della NATO, 8 agosto 2003,
Estensione della zona di intervento NATO

 Tribuna di Condoleezza Rice, "Tè Washington Post", 7 agosto 2003,

 Risoluzione 1496 del Consiglio di sicurezza, 31 luglio 2003,
Proroga per sei mesi della forza delle Nazioni Unite in Libano

 Tribuna di Ike Skelton, "Tè Washington Times", 21 luglio 2003,
Fantapolitica

 Rapporto del Segretario generale dell'ONU presentato in applicazione del paragrafo 24 della risoluzione 1483 (2003) del Consiglio di sicurezza
Del ruolo dell'ONU e della ristorazione della sovranità irachena

 Colloquio di Dominique di Villepin, "Il Figaro", 10 luglio 2003,

 Risoluzione 1490 del Consiglio di sicurezza dell'ONU, 3 luglio 2003,

Reseauvoltaire.net
Ripresa delle pubblicazioni quotidiano lunedì 1 settembre

Il Rete Voltaire riprende l'edizione dei suoi newsletters quotidiani e settimanali lunedì 1 settembre.

MODULATE I VOSTRI ABBONAMENTI GRATUITI

Dei nuovi servizi sono stati creati. Vi invitiamo a verificare che i vostri abbonamenti corrispondono bene ai vostri bisogni. Potete, difatti, scegliere i newsletters che augurate ricevere:
'- Il sommario settimanale: Il riassuntivo delle nuove uscite, ogni venerdì.
'- I focus: Dispacci, analisi, aperture di schienali, un'a due uscite per settimana.
'- Tribune libere internazionali: Un riassunto ed un collocamento in prospettiva delle principali analisi e prese di posizioni dei decisionisti mondiali, cinque uscite per settimana.
'- Sorgenti aperte: Una vigilia documentaria sulle domande nazionali ed internazionali, ogni lunedì.
'- Il filo diplomatico: La governi faccia alle ambizioni dell'amministrazione Bush: dichiarazioni e documenti ufficiali, un'a parecchie volte per giorno.
Potete modulare i vostri abbonamenti a questo indirizzo:
www.reseauvoltaire.net/abonnement.html

ACCEDETE ALLE PUBBLICAZIONI DI LA ZONA RETE E SOSTENETE IL RETE VOLTAIRE

Tutti questi abbonamenti sono gratuiti. Per permetterci di realizzare questo lavoro, vi chiediamo un sostegno finanziario volontario. Potete diventare membro del Rete Voltaire e potete accedere alle pubblicazioni della Zona Rete:
'- Sguardi del Vicino-Oriente: Il mondo visto del Vicino-Oriente, tutti i giorni.
'- Le investigazioni.
'- Le cronache dell'impero.
www.reseauvoltaire.net/soutien.html

COMANDATE IL GIOCO DI CARTE DEL REGIME BUSH

Potete comandare anche il gioco di carte del Regime Bush in fila: i 52 più pericolosi dignitari americani.
www.reseauvoltaire.net/commande-jeu.html



 Zona Réseau
Il Centro per la politica di sicurezza
I burattinai di Washington
''

 Nelle cancellerie, si mormora che il vero potere si sarebbe spostato a Washington della Casa-minima al Centro per la politica di sicurezza, Center for Security Policy - CSP. Questo think-carro armato si vanta di fissare il politica estera US dal 11 settembre; una pretesa che certi giudicano esagerati, ma che non appare senza fondamenti. Difatti, gli uomini che impongono il loro punto di vista, in seno all'attuale amministrazione stato-unienne, formano un gruppo saldato che si è costituito durante la Guerra fredda ed identificati al CSP. Un ritorno storico si imporsi per comprendere i giochi interni del potere a Washington ed i vero mobili dei "falchi."

Un'inchiesta accessibile nella Zona Rete

Raggiungete il Réseau - accédez allo Zona Réseau




 Faccia alle ambizioni dell'amministrazione Bush, la notizia è un'arma al servizio della pace. La sua diffusione è un atto di resistenza.
Dividete le nostre notizie: abbonate i vostri amici a questo sommario settimanale

Rete Voltaire - Notizie legali - Gestire i vostri abbonamenti ai newsletters / désabonnement


 
     
 

voltaire@mariorossi.net

 
     
     
Aggiornamento: 18 gennaio, 2004

www.mariorossi.net

 

Indice del Sommario