Notizie dalla Rete Voltaire

by Mario Rossi Network 

 
 
     
 

Area
51

   

Area
Voltaire

 

Indice del Sommario


Réseau Voltaire.net - per la libertà 
d'espressione

I principali titoli della settimana dal 22 al 28 novembre 2004

OFFESA OVVIA


Il dipartimento "azione " dell'CIA presto trasferito al pentagono ?
Il presidente George W. Bush ha comandato, martedì 23 novembre 2004, una relazione sulla fattibilità del trasferimento al pentagono delle operazioni paramilitari dell'CIA. Una proposta che appariva nelle raccomandazioni della Commissione di inchiesta parlamentare sull'11 settembre, e rappresenterebbe una vittoria decisiva dello stato maggiore nella lotta che ha impegnato quest'ultimi mesi contro l'agenzia famosa di informazioni.
Questa decisione interviene mentre parlamentari repubblicani, vicini a Donald Rumsfeld, hanno appena bloccato una proposta di legge intesa ad attuare tutte le raccomandazioni della Commissione d'indagine. La riforma principale sarebbe consistita nel raccogliere tutte le agenzie di informazioni, civili e militari, sotto la macchina rité unico di un direttore centrale, in modo da garantire uno sfruttamento coordinato delle informazioni. Ma il dipartimento della difesa non intende sottoporre i suoi servizi di informazioni ad un supervisore civile senza contropartita. L'abbandono da parte dell'CIA di attività paramilitari permetterebbe una riorganizzazione dei servizi segreti dove le operazioni militari sarebbero l'esclusiva degli eserciti. 
Gli Stati Uniti vogliono potere violare il diritto internazionale in qualsiasi pace >>>

La banca dei dittatori si rifa un virginité >>>


A RAGGI X (accessibili agli abbonati o con micropaiement)
Guerra fredda culturale
La New York Intellectuals e l'invenzione dell'neo-conservatisme

A partire dal 1945, i servizi di propaganda stati-uniens e britannici reclutano intellettuali spesso derivati dagli ambienti trotskites per inventare e promuovere  un'"ideologia che fa concorrenza con il comunismo ". La New York Intellectuals, Sidney Hook in testa, compie diverse missioni affidate dalla CIA con zelo ed efficacia, che diventano rapidamente agenti di primo piano della guerra fredda culturale. Teorici principali di questo movimento, come James Burnham ed Irving Kristol, hanno elaborato la retorica neo-conservatrice sulla quale si sostengono oggi i falconi di Washington.
Con Denis Boneau

Forze di proiezione determinata
Disporre di truppe sul posto

Il pentagono procede ad un vasto reimpiego dei suoi impianti militari nel mondo. Al termine di numerose chiusure e creazioni di basi, le truppe gli Stati Uniti aumenteranno la loro rapidità di proiezione sui teatri d'operazione più sensibili. L'analisi delle posizioni prese in considerazione, alla quale si consegna per noi il colonel Daniel Smith (c.r.) dello Stati Uniti Army, mostrare che questi teatri sono le zone di produzione e di trasporto petrolifero. Le forze stati-uniennes si vedono assegnare in modo prioritario la missione di rassicurare l'approvvigionamento energetico dell'economia americana.
Da parte di Daniel Smith

In God We Trust
L'economia della guerra in Iraq

Inizialmente, l'occupazione del Iraq dipendeva da una guerra di predazione classica. Ma oggi, dell'impossibilità di sfruttare in modo pacifico le risorse petrolifere e l'intervista di un contingente numeroso ne fa un pozzo finanziario. Tuttavia, gli Stati Uniti hanno deciso di mantenersi e pagare il prezzo. È che, oltre agli obiettivi strategici a lungo termine, trovano un interesse economico indiretto al loro spiegamento militare. Questa dimostrazione di forza è indispensabile alla salvaguardia dello statuto particolare del dollaro, solo capace di compensare gli squilibri di un'economia stati-unienne a fine di soffio.
Con Arthur Lepic

Propaganda
Chi vuole "ricacciare l'ONU fuori degli Stati Uniti " ?

Un ingresso nazionalistico e militariste, Move America Forward, diffonde attualmente spot di pubblicità politica sulle reti televisive negli Stati Uniti. L'associazione che si è già illustrata contro Michael Moore intende, questa volta, mobilitare i suoi concittadini "per ricacciare l'ONU fuori del paese ". Disponendo di mezzi finanziari importanti, presieduta da un parente della casa-Bianco e sostenuta da una ditta di relazioni pubbliche, prepara la popolazione agli obiettivi del secondo mandato Bush.

L'amministrazione Bush 2
Alberto Gonzales, ;il giurista della tortura

Il presidente George W. Bush ha nominato il suo consulente fedele, Alberto Gonzales, segretario alla giustizia. Dopo essere stato l'avvocato di Enron, aveva reso decisioni alla Corte suprema del Texas outrageusement favorevoli all'ingresso dell'energia, quindi, alla casa-Bianco, egli aveva protetto il segreto del gruppo Cheney sull'energia. Si era soprattutto illustrato affermando che il Texas non era obbligato ad applicare la convenzione di Vienna, quindi che gli Stati Uniti non sono tenuti da quella di Ginevra. Membro di un'associazione di destra estrema, Federalist Society, M. Gonzales hanno già organizzato giurisdizioni d'eccezione ed hanno generalizzato l'impiego della tortura. Si propone ora di purificare il dipartimento della giustizia.


Sottoscrivete a 'Voltaire '


A RAGGI X (articoli de plus oltre tre mesi in accesso libero)


La democrazia non è solubile nello atlantisme
Tony go casa !

27 AGOSTO 2004 | Undici parlamentari britannici ressuscité una vecchia proceduradi impeachment e chiedono ai loro colleghi di alleviare il primo ministro, Tony Blair. Intendono sancire l'affronto che ha fatto alla democrazia mentendo alla camera dei comuni per trascinare il paese in una guerra voluta dagli Stati Uniti. Per la prima volta dalla caduta della parete di Berlino, parlamentari occidentali si insorgono contro l'allineamento atlantiste e lottano per recuperare il loro diritto di controllo dell'esecutivo.

Padrino di guerra
Exxon-Mobil fornitore ufficiale dell'impero

26 AGOSTO 2004 | John D. Rockfeller costituì la prima fiducia petrolifera verticale, lo standard olio. Utilizzando metodi poco ortodossi, rovinò i suoi concorrenti stati-uniens ed organizzò l'evasione fiscale dei suoi redditi. Quindi, combinandosi con le sue competizioni BP e Shell, costituì un cartello per predominare il mercato mondiale. Finanziò come nessuno diverso l'avventura militare nazista sperando di afferrarsi delle risorse dell'URSS. Diventata Exxon-Mobil, la sua società è ormai n°1 mondiale e può sovvenzionare le think serbatoi neo-liberali e le campagne elettorali del Bush.
Con Arthur Lepic

Pax Americana
La fondazione Carnegie per la pace internazionale

25 AGOSTO 2004 | Creato nel 1910 su iniziativa del padrone di forges Andrew Carnegie, la fondazione che porta il suo nome è diventato in un secolo uno dei think serbatoi più ricchi del mondo. Diretta da una lunga successione di vecchi responsabili dei servizi segreti ed organicamente legata ad una cinquantina di multinazionali, Carnegie prosegue ricerche sulla politica internazionale e promuove le politiche economiche "liberali " in Russia ed in America latina.

L'alleanza del pentagono con i nazisti
 "operazione Paperclip ;" : V2 alla luna

24 AGOSTO 2004 | Alla fine della seconda guerra mondiale, lo stato maggiore degli Stati Uniti organizza l'operazione Paperclip all'insaputa del Presidente Roosevelt. In alcuni anni, vicino di 1500 scienziati nazisti exfiltrés e reclutato per lottare contro l'URSS comunista. Proseguono in particolare ricerche sulle armi chimiche, sull'impiego degli psicotropi nella tortura, e sulla conquista spaziale. Lontano di destinarli a posti subalternes, il pentagono affida loro la direzione di questi programmi che segnano della loro impressione ideologica.

Tartufferie
Repentance ;della "stampa di riferimento "

23 AGOSTO 2004 | La New York Times, The New Republic e la Washington post hanno presentato le loro scuse ai loro lettori per averli fuorviati a proposito delle presunte armi di distruzione massiccia che giustificarono l'attacco del Iraq. Ma una lettura attenta delle loro confessioni mostrare che non provano alcun imbarazzo di avere trasmesso la propaganda ufficiale, soltanto di essersi fatti prendere. Riconoscono il loro difetto per fingere meglio la buona fede e tentare di ridurre al minimo la loro responsabilità e le conseguenze delle loro menzogne. Naïvement confermano la teoria di Noam Chomsky ;: il ruolo che si assegnano non è di informare i cittadini, ma fabbricare il loro consenso.


TRIBUNE LIBERE INTERNAZIONALI
(accessibili agli abbonati o con micropaiement)
La sintesi dei dibattiti strategici e l'analisi delle tendenze internazionali con lo studio delle tribune sembrate nella stampa internazionale.

 Turchia : salvare la faccia proponendo il partenariato

 Processo di Saddam Hussein ;: Qualsiasi colpevole !

 Trattato speciale costituzionale europeo

 Preoccupazione sulla politicizzazione delle informazioni

 I debiti iracheni in questione


RIFERIMENTI


18 novembre 1978
Jonestown
Negli anni 60, giovane pasteur pentecôtiste James Jones scarica a San Francisco. Attira le folle che apprezzano il suo discorso sociale radicale e la sua lotta per i diritti delle minoranze etniche. Nel 1973, è tornato dalla CIA che lo fa cantare e trasforma la sua parrocchia in una Mecque della contestazione, effettivamente un laboratorio di manipolazione con la parola, la coercizione e le droghe. Il CIA vi mette i suoi uomini e prende note. Jones predica un comunismo biblico e finisce per organizzare l'esodo di 1 500 parrocchiani verso la nuova Gerusalemme, il "tempio del popolo ", nella giungla guianese. Quando alcuni parrocchiani vogliono fuggire il gulag verde, sono imprigionati. Il 18 novembre 1978, il deputato Léo Ryan scarica in missione d'ispettorato, è abbattuto dalle guardie di Jones. Quest'ultimo dichiara che 3è Guerre mondiale ha succeduto, che la giungla grouille di soldati americani e che occorre prepararsi alla parousi e. 900 seguaci si raccolgono e bevono della granita al cianuro. Coloro che resistono sono abbattuti. 
28 novembre 1999
A Seattle, battesimo del fuoco dello antimondialisme

26 novembre 1902
Patronato di diritto divino

21 novembre 1963
La palla magica di JFK

14 novembre 1968
Quando la gioventù US rifiutava di partire alla guerra



DISCUSSIONE


Boutros Boutros-Ghali ;: "gli interventi americani al Kosovo ed in Iraq erano illegali "

Boutros Boutros-Ghali ex segretario generale dell'ONU e dell'organizzazione internazionale della francofonia deplore che non si sia proceduta ad una riforma complete delle Nazioni Unite alla fine della guerra fredda e constata che oggi la situazione non si presta più. Nota che sono gli interventi al Kosovo ed in Iraq, senza l'avallo del Consiglio di sicurezza, che hanno indebolito la credibilità dell'ONU e che occorrerà ritornare all'multilatéralisme. Osserva che le pressioni esercitate contro il programma nucleare iraniano rilevano una volta di più del principio dei "due pesi, due misure ".

Il debito del Iraq non esiste

Damien Millet, presidente del Comitato per l'annullamento del debito del terzo mondo, propone di prevedere il problema del debito del Iraq che agita attualmente i creditori del club di Parigi sotto un angolo nuovo. In effetto, spiega, un debito contratto da un dittatore al detrimento del suo popolo lo è in nome proprio. I creditori non sono fondati ad esigere il rimborso da parte dello Stato. Un ragionamento che si applica ai debiti contratti da tutti i governi illegittimi, quello di Saddam Hussein come quelli di Paul Bremer III e di Iyad Allaoui.
Da parte di Damien Millet

Abonnés


Ricevete ogni giorno Voltaire, la rivista di analisi internazionali in PDF pronto a stampare, in il vostro zoppica alle lettere.
> teletrasmettere un numero


Accedete a tutti gli articoli ed alla tribuna degli abbonati su reseauvoltaire.net.
> in sapere più...


Sostenete attivamente il lavoro della rete Voltaire e garantite la sua indipendenza finanziaria.

> Mi sottoscrivo a Voltaire

 

Rete Voltaire - informazioni legali - gestire la vostra sottoscrizione al bollettino d'informazione
 

 
 

Area
Mail

   

Area
news
letter

   

Area
User

 
 
   
 

webmaster AT mariorossi.net

 
 
 
 
Mario Rossi Network - Sito Eccellente all'Italian Web Awards 2004

 
         


Powered by GdAonline