Notizie dalla Rete Voltaire

by Mario Rossi Network 

 
     
 

Area
51

   

Rete
Voltaire

 

Indice del Sommario


Réseau Voltaire.net - per la libertà 
d'espressione

I principali titoli della settimana dal 21 al 27 marzo 2004

OFFESA OVVIA


Offerta di lavoro : ufficiale di collegamento con Hollywood
Il segretario alla sicurezza della patria, Tom Ridge, assume un ufficiale di collegamento con l'industria dell'intrattenimento. Il suo ruolo sarà di influenzare l'immagine del dipartimento nei mass media d'intrattenimento di massa. Incaricato di scegliere le richieste d'assistenza tecnica e logistica e fornire consigli strategici al dipartimento, deciderà il sostegno accordato o no e della garanzia d'autenticità e di factualité dei progetti candidati. Grazie alle vostre competenze nei settori della sicurezza e dell'intrattenimento, il prossime superproductions sulla minaccia terroristica descriveranno esattamente la vera natura e la autenticano missione del dipartimento di sicurezza della patria. Posto basato a Hollywood, CA. Retribuzione : 136.466 $/an. inviate vostro CV a DHSHQ Jobs, 59000 Centreville Road, seguito 410, Centreville, ANDATE 20121. USA. 
Non avranno l'onore di George Galloway >>>

Isteria generale intorno della commissione d'indagine sull'11 settembre >>>

14 basi permanenti sono allo studio in Iraq >>>

Crisi alla Commissione d'indagine dipendente sull'11 settembre >>>


A RAGGI X (accessibili agli abbonati o con micropaiement)
Supplétifs d'impero
L'alleanza Germania - USA

La diplomazia tedesca è anche titubante di fronte agli Stati Uniti che il suo omologo francese. Sostenendosi su Joschka Fischer per fare esplodere la coppia franco-tedesca, Henry Kissinger ha riannodato i legami transatlantici. Gerhard Schröder e George W. Bush ha firmato, il 27 febbraio, un'"alleanza per il 21o secolo ". Washington aziona Berlino per controllare la costruzione europea nel suo interesse proprio. In ricerca di petrolio, la Germania potrebbe anche essere utilizzata per tessere nuovi contatti nel golfo arabo-persico e fare concorrenza alla politica araba della Francia.
Da parte di Pierre Hillard

 La "mia missione in Iraq "
Le confessioni del generale Garner

Un anno dopo essere stato allontanato del suo posto di governatore civile del Iraq, il generale Jay Garner si è affidato a Greg Palast. Abbandonando la lingua di legno, consegna alcune confessioni disincantate. Gli Stati Uniti non volevano liberare il Iraq, né disarmarlo, semplicemente installare basi militari permanenti ed afferrarsi delle riserve petrolifere. L'itinerario che gli fu consegnato da Donald Rumsfeld alla sua nomina era stato redatto in questo senso subito dopo l'arrivo di George W. Bush alla Maison-Bianco. Obnubilée da quest'obiettivi, la coalizione non si è affatto preoccupata degli aiuti d'urgenza né della democratizzazione. Riproduciamo qui questo documento sconosciuto la cui versione video è stata appena diffusa dalla BBC.
Con Greg Palast

Rilancio elettorale
Militarisme : John Kerry nel testo

Candidato democratico alla Maison-Bianco, John Kerry médiatise poco il suo programma per la difesa e la politica estera : critica l'amministrazione Bush che ha privilegiato gli interessi di alcune società petrolifere e d'armamento al detrimento della direzione energetica globale degli Stati Uniti e dell'efficacia militare. Raccomanda l'assunzione immediata di 40.000 fantassins supplementari in modo da potere spiegare truppe ovunque nel mondo. Ma, privilegiando le azioni di destabilizzazione sulle guerre, desidera anche aumentare i bilanci del NED/CIA. in materia di sicurezza interna, intende rompere la compartimentazione tra civili e soldati, spiegare 100.000 poliziotti nelle vie e rafforzare i controlli alle frontiere qualunque in sia il prezzo.

Assassinio del cheikh Yassine
Hamas-Likoud la fine di un'alleanza oggettiva

L'assassinio, lunedì 22 marzo 2004, del cheikh Ahmed Yassine, capo spiritoso del Hamas, ha suscitato il indignation della Comunità internazionale. Come un paese citato in esempio di democrazia al Vicino-Oriente può ricorrere alla pena di morte contro i suoi avversari, senza giudizio preliminare, e rallegrarsene ? Questa reazione non deve tuttavia mascherare le sfide di tale azione, che segna una nuova escalation nella politica fino al bout-iste di Ariel Sharon nei territori occupati. Lontano di mettere un termine alle azioni terroristiche di palestinesi disperati, quest'attentato, che ha fatto sette morti oltre al cheikh Yassine, è una provocazione più. Mira a radicalizzare l'opposizione palestinese per giustificare nuove operazioni militari di Tsahal.
Da parte di Paul Labarique

Studio di mercato
Gli Stati Uniti : né temuti, né graditi

Pew Research Center realizza da tre anni sondaggi regolari in una cinquantina di paese per valutare l'evoluzione dell'immagine degli Stati Uniti. L'ultima consegna di questo studio mostra allo stesso tempo che gli Stati Uniti non fanno più realmente timore e che non ispirano più l'ammirazione. Sondati sono sempre più scettici quanto alle spiegazioni fornite sulla minaccia terroristica dall'11 settembre. Pensano che le guerre intraprese da Washington non sono francamente dirette contro il terrorismo, ma mirano a predominare il mondo e controllare le risorse petrolifere. Ritengono che Bush e Blair abbiano mentito ad opinione del Iraq e che gli Stati Uniti non sono più degni di fiducia.


Sottoscrivete a 'Voltaire '


A RAGGI X (articoli de plus oltre tre mesi in accesso libero)


Migliori auguri della casa-Bianco e del pentagono
Il programma dei falconi per il 2004

In un lavoro da sembrare il 5 gennaio, David Frum e Richard Perle espone un piano d'azione "per guadagnare la guerra al terrorismo ". Queste due personalità influenti dei cerchi dirigenti di Washington esprimono ufficiosamente nel loro libro "an End to Evil " i progetti del vicepresidente Richard Cheney e del segretario alla Défense Donald Rumsfeld : sabotare l'ONU, combattere la Francia e l'Arabia saudita, attaccare senza attendere l'Iran, la Siria e la Corea del Nord.
Da parte di Thierry Meyssan


TRIBUNE LIBERE INTERNAZIONALI
(accessibili agli abbonati o con micropaiement)
La sintesi dei dibattiti strategici e l'analisi delle tendenze internazionali con lo studio delle tribune sembrate nella stampa internazionale.

 Le contraddizioni di Richard Clarke

 La Francia si difende di qualsiasi responsabilità nel genocidio ruandese

 Seppellire la pace con il cheikh Yassine

 Cacophonie istruttiva attorno a Richard Clarke

 Sospendere la democrazia di fronte al terrorismo


RIFERIMENTI


23 marzo 1998
Quando l'Iran gazait i kurdi di Halabja
Il 16 marzo 1988, in occasione di un'offensiva iraniana al Kurdistan iracheno, gli eserciti iracheni ed iraniani, come a hanno abituato, hanno utilizzato granate chimiche (forniti dagli Stati Uniti, il Regno Unito e la Germania). Sulla linea di fronte, un gas si muove su Halabja. Più di 5.000 civili moriranno e le immagini atroces faranno il giro del mondo. Saranno utilizzate per simbolizzare la barbarie di Saddam Hussein. Una settimana dopo i fatti, il 23 marzo 1988, Defense Intelligence Agency (DIA), che sostiene tecnicamente l'esercito iracheno nella regione, redige una relazione confidenziale. Rileva che in base al gas utilizzato (del cianuro, mentre gli iracheni utilizzano cloro), si tratta molto probabilmente di granate chimiche iraniane. George Bush principale pubblicherà una versione troncata della relazione nel 1989 per giustificare la prima guerra del golfo e Bush junior ne farà uso al suo giro. New York Times pubblicherà, nel gennaio 2003, il documento originale, ma la macchina di propaganda fa semblant di ignorarlo a a questo giorno. 
29 marzo 1947
Pacification del Madagascar : 300.000 morti

26 marzo 1971
Genocidio in Bangladesh

25 marzo 1244
Ultimi fuochi a Montségur

24 marzo 1974
Kissinger e l'Argentina



Abonnés


Ricevete ogni giorno Voltaire, la rivista di analisi internazionali in PDF pronto a stampare, in il vostro zoppica alle lettere.
> teletrasmettere un numero

Accedete a tutti gli articoli ed alla tribuna degli abbonati su reseauvoltaire.net.
> in sapere più...

> Mi iscrivo a Voltaire

 

Rete Voltaire - informazioni legali - gestire la vostra sottoscrizione al bollettino d'informazione
 

 
 

Area
down
load

   

Mail
Gratis

 
 
     
 

webmaster@mariorossi.net

 
 
 
 
mrnmail
 
 
         


Powered by GdAonline